Lagerstatten - Dammi la birra o ti spezzo le ossa

Lagerstätten

3-5 Giocatori
75-120 min.
Età consigliata: 12+
Weight: ---/ 5
  Designers: 
- Masaki Suga (Cabaret Confidential)

  Publisher:
- analog lunchbox (ad Essen con la Japon Brand)

  Categoria
- Exploration
- Prehistoric

 Meccaniche
- Worker Placement
- Set Collection

 Probabile prezzo
- 30,00 €

 Regolamento 
-  Attualmente presente solo una bozza del regolamento in Francese su: 
https://boardgamegeek.com/filepage/150290/les-regles-en-francais-french-rules

  Idea di Gioco
- Cominciamo dai presupposti fondamentali: lagerstätten non è un gioco che parla di birra (il nome potrebbe trarre in inganno 😉) e non è un gioco prodotto in Germania. Il lagerstätten è uno strato di terreno particolarmente ricco di fossili (fonte: wikipedia 😇).
Parliamo di un piazzamento lavoratori a tema archeologico in cui impersoniamo un paleontologo che, con i suoi talentuosi assistenti, scopre i pezzi di fossili, li assembla in esemplari completi, presenta studi a delle conferenze scientifiche, esibisce i suoi esemplari e li vende ai collezionisti. Dopo 56 azioni ognuno (otto turni con sette lavoratori) il gioco finisce. Vince chi riesce a ricreare jurassic park diventare il ricercatore più famoso e ricco.

Vediamo più nel dettaglio alcune delle 6 azioni possibili:

Azione 0 (Sonar):

  • L'unica azione che risolvo immediatamente al piazzamento del lavoratore. Guardo le carte in 1 o più zone di scavo (vedi sotto per capire cosa sono le zone di scavo).

Azione 2 (Scavo): 

  • Ci sono tre zone di scavo, ogni zona ha 5 carte "Fossile", cioè pezzi di dinosauro  che devo collezionare fino a creare un esemplare completo. Ogni zona è inoltre più incline a contenere fossili di due determinate era geologica delle tre disponibili (2 carte per ognuna delle due ere meglio rappresentate, 1 per l'era meno rappresentata). Più i miei scavi sono frequentati (maggiore è il numero di lavoratori miei o altrui) più aumenta il numero di pezzi di fossili scoperti (draft delle carte fossile in numero pari al numero totale dei lavoratori presenti nella zona).

Azione 3 (Conferenza):

  • In questo gioco posso tenere in mano un numero molto limitato di carte, con questa azione, oltre a scartare carte dalla mano per aumentare il mio prestigio, posso prendere carte presenti scartare precedentemente da altri giocatori per poter ricomporre il mio esemplare.


 Cosa mi incuriosisce (N) e Cosa mi rende dubbioso (S)


N Una grafica minimalista ed essenziale, quasi in bianco e nero, che mi risulta incredibilmente accattivante. Pochi e azzeccati simboli contribuiscono a rendere il gioco indipendente dalla lingua.

N Ha il fascino dei vecchi dinosauri di legno montabili con cui giocavo da bambino, unito a Jurassic Park:

Risultati immagini per dinosauri di legno


N Finita Essen, non penso sia più reperibile.

N Il tema è veramente ben integrato ed il gioco si spiega velocemente. Vedi ad esempio il fatto che le carte sono chiamate sedimenti quando coperte e fossili quando sono a faccia in su, dandoti l'idea di dover scavare e separare la terra dai fossili. Minuscoli particolari che contribuiscono a migliorare l'esperienza di gioco...

S La combinazione piazzamento lavoratori/collezione di set è molto (troppo) usata, anche se principalmente in giochi più veloci di questo. Pur tenendo presente che secondo me il gioco a 120 minuti non arriva.

S Il fattore Alea, seppur moderato da una serie di accorgimenti ben pensati, è presente e potrebbe dare fastidio.

 Alcune immagini del gioco:





 Voto in base alla sola lettura del regolamento di Aku : 7.5 
Un gioco di una bellezza algida nelle forme che però mi da qualche perplessità ad uno sguardo più approfondito. Un po' come una modella russa con i peli sotto le ascelle. Da portare a casa anche solo per la rarità e da intavolare con un certo timore. Il prezzo non è impegnativo e la grafica meravigliosa fanno si che questo gioco troverà spazio tra i miei scaffali.

Commenti